25/01/2017

Tutti i commenti

Il presidente della Bce ha detto che secondo l'istituto centrale europeo il salto dell’inflazione di dicembre è frutto in gran parte della crescita del prezzo del petrolio rispetto a un anno fa. Cosa che non era nelle previsioni. Però ha anche precisato che l'inflazione sottostante cresce gradualmente, e che se dovesse salire l'inflazione "petrolio incluso" oltre il 2%, questo non giustificherebbe una stretta monetaria.

In pratica Draghi ha sostenuto con forza il suo programma di QE e di stimoli all'economia. Peraltro ha aggiunto che 4 elementi saranno decisivi affinché le misure straordinarie potranno essere ridotte, e quindi dare vita al tapering: inflazione di medio termine, aumenti dei prezzi «duraturi»; inflazione autosostenibile anche senza gli stimoli della Bce; aumenti dei prezzi diffusi in tutta l’Eurozona.

Nel pomeriggio il cross Eur-Usd è salito moderatamente. In base ai dati del broker BDSwiss, la coppia viene scambiata a 1,0661. [BDSwiss opinioni e recensione] puoi trovarli qui.

Ad ogni modo non c'è stato molto rumore sulla coppia in oggetto in quanto gli investitori preferisco reagire con cautela in attesa del discorso di Donald Trump durante il suo insediamento ufficiale alla Casa Bianca, che si terrà nel pomeriggio di domani.

Anche per questo motivo i [segnali forex gratis in tempo reale] hanno invitato tutti alla prudenza nel fare trading su questo cross valutario.
Una prima occhiata al nuovo Samsung A3 che è già uscito sul mercato russo
Sul fronte valutario non c'è solo la situazione del franco svizzero da tenere sotto esame. Ad esempio abbiamo anche il cross tra dollaro USA e dollaro canadese che sta per attraversare una fase di test importante.

Negli ultimi mesi l'andamento del cross USD/CAD, come possiamo osservare dall'analisi del grafico del broker IQ Option ha evidenziato due andamenti ben diversi fra loro (puoi vedere qui sia la recensione che [IQ option opinioni]).

Nel corso della prima metà del 2016, c'è stato un andamento decisamente al ribasso del rapporto tra Usd e Cad, con un movimento che ha portato le quotazioni da una zona attorno a 1.44 fino a quota 1.26.

Del tutto opposto il percorso che questo cross valutario ha avuto nel corso del secondo semestre, quando il dollaro americano ha marciato spedito recuperando fino a fare tornare il cambio in area 1.34.

Nell'ultimo periodo, dopo l'elezione di Trump, il dollaro ha continuato a marciare finché non si è imbattuto in un ostacolo a quota 1.36, dove il cross è rimbalzato fino poi a scendere verso 1.30.

Cosa accadrà adesso? Si è avuto in settimana una conferma del movimento ribassista, e secondo diversi analisti solo un nuovo ritorno verso 1.32 potrebbe riportare degli scenari rialzisti.
Asus ha presentato al CES 2017 lo smartphone che unisce realtà virtuale con la realtà aumentata. Un connubio realizzato dal produttore di Taiwan in collaborazione con Google.
Prezzo contenuto, ma allo stesso tempo moderni
La nuova serie del 2017 degli smartphone Galaxy serie A

Top 24 ore

Trend del giorno in Italia sul Web