23/01/2017

Risultati della ricerca per "http://loredanalipperini.blog.kataweb.it"

Non so da dove cominciare. Dal video che mostra Taverne sommersa di neve? Dalle centinaia di storie di persone senza luce, telefono, riscaldamento? Dagli animali morenti per il gelo? Da chi dice, ancora, colpa vostra dovevate andarvene? Da chi zittisce chi sostiene che non si criticano certo le straordinarie persone che da mesi cercano di aiutare come possono, ma i gelidi vertici di una macchina m [...]

Cosa dire, in queste ore di tenebra e tristezza? Pochi minuti dopo aver postato, ieri, la terra ha tremato di nuovo, aggiungendo paura a paura, emergenza a emergenza. Improvvisamente hanno trovato la voce, e l'hanno subito alzata come è loro consuetudine, coloro che tacevano, e hanno chiesto, ma guarda, dov'è lo Stato, probabilmente degustando consensi elettorali, perché prima, certo e appunto, ta [...]

Mi mandano fotografie. Un metro di neve a Serravalle, e quasi non riconosco più le strade che potrei percorrere a occhi chiusi. Bianco e vento, vento e bianco. Ma Serravalle, nonostante i danni subiti, tiene ancora rispetto ai paesi sbriciolati del maceratese. [...]

Oggi non posto una storia. Posto undici domande. Le ha formulate Pier Paolo Flammini su Piceno Oggi. Sono per Vasco Errani. Sta nevicando ancora. Molto. Qualcuno, anche nelle Marche, sbuffa per questi terremotati "trattati come signori". Son cose che si dicono a mezza bocca, perché questo siamo, in fondo, legati a immagini che ci scorrono davanti sullo schermo del telefonino, a parole che si pronu [...]

Le proteste dei terremotati hanno riconquistato le cronache, ed è bene. Ma al di là delle cronache, ci sono le vite. Come quella raccontata qui da Laura Capezzuoli. [...]

La storia di oggi è semplice e tremenda. Nasce così. Ieri, su Facebook, mi segnalano un post di Marco Meo, con la fotografia di un volantino a firma della Keshe Foundation.Il testo del post è questo: [...]

"Camminavo sul lungomare stamattina,un ambiente nuovo, le onde mi arrivavano vicino ai piedi,mi guardavo attorno e palazzi di ogni colore facevano da sfondo. Il mare è bello ma non ci appartiene. Nulla di quello che osservavo mi raccontava qualcosa. Soggiorniamo, ma non viviamo niente di quello che i nostri piedi calpestano,che i nostri occhi guardano, che le nostri mani accarezzano". Così si legg [...]

E, a proposito, qual è il progetto per i comuni marchigiani? Nomi che magari nessuno aveva sentito fin qui, nomi di luoghi poveri anche se ricchi di bellezza (paesaggistica e spesso artistica e sempre di coesione umana, se mi si passa il termine), nomi che rimandano a manciate di case di pietra che sembrano interessare a pochi. Ma che esistono. Qual è il progetto? A leggere le dichiarazioni contro [...]

Fa freddo? Parte il servizio sui poveri terremotati (due ondate di telegiornali a pochi giorni di distanza, pensa che fortuna: a pochi giorni da quelli sui poveri terremotati che festeggiano Natale e l'anno nuovo). Cosa si mostra? Le macerie, che hanno appeal: cumuli di rovine con sopra la neve, e se ci saltella sopra un pettirosso freddoloso meglio ancora. Nessuno pretende, naturalmente, che il c [...]

Non credo che quest'anno ci sarà il presepe vivente a Serravalle. Troppa paura, ancora, troppo disagio, e poi alcune delle persone che lo organizzavano sono fuori dalle proprie case. Dunque, una Befana diversa: non ci saranno, immagino, le palme che incorniciavano l'ingresso alla strada vecchia, dove abito io, né le vecchie stalle trasformate nella bottega del fabbro o del falegname, o le frittell [...]

Ho trovato talmente belli questi post di Cronache mesopotamiche che ve li propongo. Questo significa, questo è. [...]

Le macerie e l'abbandono di Muccia. La voglia di ricominciare comunque. I resistenti di Fiastra, a dispetto dell'invito, reiterato, a lasciare tutto e andare sulle coste, sperando, magari, che si scelga di rimanere al mare. La lotta sorridente dei ragazzi di #iononcrollo, che organizzano dal nulla un veglione di Capodanno nell'autorimessa Contram, cinquecento persone a mangiare e ridere e ballare [...]

Più cultura meno paura è una frase che ci dicemmo fra noi, nelle redazioni, e poi rilanciammo, a Radio3, dopo la strage di Charlie Hebdo, nel gennaio del 2015. Più cultura meno paura vale sempre, e non solo per gli orrori perpetrati dagli uomini. L'ultimo post del 2016 è dedicato dunque a San Ginesio, il paese marchigiano che porta il nome del santo protettore degli attori e degli artisti. Colpito [...]

Come previsto, almeno per Natale qualche tg si è ricordato del terremoto: intenerisce, non è vero, guardare dal calduccio di casa propria le macerie sotto la neve? Bene, inteneriamoci e continuiamo a pensarci, però, anche a feste finite. Isabelle Moriconi, per esempio, raccoglie e invia due storie. Eccole. [...]

Per Natale, una storia d'autore, anzi, d'editore. Rrose Sèlavy ha pubblicato "L'altra notte ha tremato Google Maps" di Michela Monferrini, con illustrazioni di Gianluca Foli e prefazione di Dacia Maraini. Ed ecco la nota di Massimo De Nardo, che è appunto l'editore. Ed è di Tolentino. Buon Natale, commentarium, e il migliore dei Natali a tutti coloro che sono lontani delle proprie case. [...]

Top 24 ore

Notizie regionali

Cartina dell'Italia Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Emilia Romagna Liguria Toscana Marche Umbria Lazio Abruzzo Campania Molise Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna

Trend del giorno in Italia sul Web