BlogNews

24/09/2020


Tutti i commenti

La crescita del Pmi manifatturiero (La Germania ha continuato a guidare la classifica della ripresa) è un segnale molto positivo per l'Europa, perché significa che la ripresa procede. Tuttavia, alle bone notizie sul fronte economico non corrispondono quelle sul fronte sanitario. La crescita dei contagi ha fatto aumentare il timore di nuovi lockdown, e questa paura si avverte con forza sui mercati finanziari.

L'euro è scivolato sotto quota 1,17 nei confronti del dollaro, cosa che non accadeva da tempo. I [segnali forex affidabili gratis] adesso puntano sul biglietto verde, che sembra ver ritrovato slancio proprio dai rinnovati timori di lockdown.

Ricordiamo a tal proposito che bisogna utilizzare soltanto i [broker forex italiani autorizzati], per evitare di incorrere in truffe e perdite di capitale.

Va anche evidenziato che si continua a registrare nella UE una netta contrazione dell’occupazione. Tuttavia il tasso è rallentato principalmente nel manifatturiero, grazie in parte al miglioramento delle aspettative future. Allo stesso tempo nel corso del mese, la pressione sui prezzi ha indicato una moderazione.

La preoccupazione principale è se l’indebolimento dei dati di settembre aumenterà nel quarto trimestre, provocando un ritorno alla recessione dopo la troppo breve ripresa del terzo trimestre.
Wawrinka impreparato ma Musetti è stato pronto ad approfittarne e nel tie-break del secondo set non si è fatto prendere dall'emozione.
Saranno felici i fascisti e il disinteresse generale indica che l'atteggiamento della gente ricorda in modo inquietante quello di un secolo fa.
La questione Brexit continua a distanza di tempo a fare periodicamente danni. L'uscita di Johnson non sembra proprio un bluff, quanto un modo per mettere sotto pressione Bruxelles. Forse proprio per questo si discute un progetto di legge per riscrivere il patto siglato molti mesi fa, per far capire che fa sul serio. Se dovesse davvero arrivarsi al muro contro muro, il Regno Unito uscirà davvero senza accordo.

Nel frattempo a scontare il prezzo di questa nuvoa tensione è la sterlina. Il pound è scivolato giù nel mercato valutario. Chi sa il [trading con indicatore MACD come funziona], avrà visto una pericolosa divergenza che fa pensare a una inversione del trend.

Nota: se vi interessa un modo alternativo di investire sulle valute, imparate [cosa sono le opzioni vanilla], perché potrebbero interessarvi molto.

Ad ogni modo, il conto alla rovescia è ripartito a grande velocità, e nel giro di un mesetto si dovrà arrivare a una conclusione di questa luna e stucchevole vicenda.
forse per questo che è una citta strana
Quanti bei ricordi legati a questo logo e sopratutto quanti notte passate in bianco
molto interessante, articolo notevole
Che sarà mai? L'importante è che non aggiungano foto di donne nude...
La marcia spedita delle Borse ha subito una battuta di arresto, che forse potrebbe essere soltanto temporanea. Il punto è che non si potrà sempre assistere a un mercato rialzista da qui all'eternità. Questo che sta accadendo oggi è una sorta di richiamo alla prudenza per gli investitori, soprattutto per quelli che si fanno prendere dall'entusiasmo e vanno in scia.

Chi sa [come usare Fibonacci trading analisi tecnica] avrà notato la presenza del Ftse Mib in prossimità di un ritracciamento importante, cosa che deve indurre a una certa cautela quando si decide di investire.

Discorso ancora più delicato è quello che riguarda quegli investitori che utilizzano delle strategie molto aggressive. quelli che per intenderci sono alla ricerca della [migliore piattaforma per scalping forex], ma che poi adottano questo metodo di investimento che sul mercato azionario.
In questo caso la prudenza dovrà essere ancora maggiore, perché il rischio di bruschi scivoloni è ancora più presente.
I fondi europei dovrebbero essere davvero al centro di tutta l'attenzione nazionale. Negli anni scorsi miliardi sono stati perduti perché amministrazioni a vari livelli non sono state capaci di richiedere finanziamenti europei, i nostri politici riusciranno a buttare via anche questi 208,8 miliardi?
Fino agli anni '80, Olivetti dava filo da torcere a IBM per quanto riguarda lo stato dell'arte dell'informatica. Purtroppo è un'azienda italiana, con i problemi del caso.

Top 24 ore

Trend del giorno in Italia sul Web