BlogNews

30/06/2022


Azionario ancora debole in Europa. Fari puntati sulla Fed

Ancora una giornata negativa per Borse del vecchio continente. Gli Eurolistini concludono in ribasso una giornata volatile, durante la quale hanno cambiato più volte orientamento. Tuttavia, non hanno registrato i tonfi visti nelle ultime sedute. L'indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,32% a 21.846 punti, Francoforte ha perso lo 0,91%, Parigi l'1,2% e Londra lo 0,25%. [...]


Diventa anche tu un fan di BlogNews!
Clicca qui per accedere alla pagina su Facebook e poi premi il bottone "Mi piace".

Feed RSS dei commenti degli iscritti a BlogNews
Puoi seguire i commenti di questo post anche attraverso feed RSS.

Scritto da Maximo 15 giorni fa

L'umore sui mercati azionari continua ad essere cupo. Piazza Affari ha terminato la sessione in leggero calo, dopo aver cambiato direzione del corso della seduta. Alla fine l'indice milanese ha archiviato la giornata in lievo ribasso (Ftse Mib -0,32%).

E' stato invece più acceso il rosso degli altri listini della zona euro, come si vede su qualsiasi [piattaforma trading online gratis]. Francoforte -0,91%, Parigi -1,2%, Amsterdam -1,31%, Madrid -1,37%. Fuori dal blocco perde lo 0,27% Londra.
Adesso gli investitori guardano alla Fed, che mercoledì deciderà sui tassi di interesse.

Dai dati di chiusura di Borsa Italiana, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,48 miliardi di euro, in calo del 26,29%, rispetto ai 3,37 miliardi della vigilia; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,89 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,64 miliardi.
Per quanto riguarda i singoli titoli, riprendono ossigeno i titoli bancari, grazie al fatto che lo spread si stabilizza. Gli [Indicatori scalping] oggi hanno fatto il loro lavoro.

Chiudono bene Mediolanum (+4%), Unicredit (+2,1%) e Banca Generali (+2,34%). La ripresa del greggio favorisce il rimbalzo di Saipem (+2,82%), dopo il crollo di ieri. Bene anche Eni (+1,48%). In fondo al paniere principale ci sono A2a (-3,37%), Inwit (-3,31%), Diasorin (-2,92%) e Nexi (-2,74%) che ha ceduto a Euronext la piattaforma tecnologica di Mts e dell'ex Monte Titoli.

Commento #1 | Permalink


Top 24 ore