BlogNews

18/11/2017


La Brexit mette sotto pressione la May e la sterlina

Mentre i negoziati per la Brexit continuano a procedere a rilento, la politica interna del Regno Unito fa registrare delle situazioni sempre più difficile per la premier Theresa May. Il suo appeal politico è in declino, e c'è chi spinge per farla cadere in fretta. Chi soffre di più per questa situazione instabile è la sterlina, sulla quale sono tornati prepotenti i venditori. [...]


Diventa anche tu un fan di BlogNews!
Clicca qui per accedere alla pagina su Facebook e poi premi il bottone "Mi piace".

Feed RSS dei commenti degli iscritti a BlogNews
Puoi seguire i commenti di questo post anche attraverso feed RSS.

Scritto da HelyRicci 4 giorni fa

Come era prevedibile, la questione Brexit continua a determinare in modo forte l'andamento della sterlina sui mercati valutari. Il pound è tornato sotto pressione dal momento che la situazione politica nel Regno Unito continua ad essere instabile, con la May sempre più nel mirino delle critiche.

Cosa ancora più grave è che al momento non si vedono grossi spiragli riguardo l'evoluzione dei negoziati per la Brexit. I primi appuntamenti tra i negoziatori sono andati a vuoto, perché grossi progressi non sono stati fatti. In concomitanza con essi, e dopo aver visto la [guida ai forex broker italiani autorizzati], abbiamo assistito a forti vibrazioni sul mercato valutario. Questo dimostra quanto siano importanti i negoziati secondo i trader.

Entro la fine di quest'anno sarà necessario fare dei passi in avanti sostanziali, altrimenti l'uscita delle Gran Bretagna dalla UE potrebbe diventare davvero problematica. Dopo aver fatto l'[apertura conto Plus500 registrazione], suggeriamo quindi di utilizzare molta prudenza nell'affrontare le coppie valutarie che coinvolgono il pound, giacché in alcuni momenti la volatilità potrebbe andare decisamente in aumento. Prudenza quindi nel fare forex sulla sterlina.

Commento #1 | Permalink


Top 24 ore