BlogNews

17/11/2017


Mercati: oro in discesa, torna la propensione al rischio

La quotazione dell'oro ha cominciato la settimana con un calo, dal momento che l'affievolirsi delle tensioni tra USA e Corea del Nord hanno spinto i trader ad allontanarsi dai beni rifugio. Peraltro l’impatto dell’uragano Irma è stato meno pesante del previsto, e anche questo ha avuto il suo peso sui mercati finanziari. [...]


Diventa anche tu un fan di BlogNews!
Clicca qui per accedere alla pagina su Facebook e poi premi il bottone "Mi piace".

Feed RSS dei commenti degli iscritti a BlogNews
Puoi seguire i commenti di questo post anche attraverso feed RSS.

Scritto da HelyRicci il 13/09/2017

E' senza dubbio un periodo complicato per i trader. Come se non bastassero le situazioni indecifrabili riguardo euro e dollaro, ci si mettono anche fattori esterni come la crisi coreana e il passaggio dell'uragano Irma.

Adesso però che su questi ultimi due fronti qualcosa si è sopito,i mercati tornano a concentrarsi su vicende più strettamente attinenti al mercato. Nel forex sarà molto interessante vedere i dati sull'inflazione alla produzione negli USA (chiaramente dopo aver studiato bene [che cos'è il fx trading].

Se i dati dovessero essere migliori del previsto, allora torneranno a farsi prepotenti le ipotesi di un possibile rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve entro la fine del 2017. Questo dovrebbe fare da volano al dollaro sui mercati valutari. Dopo che abbamo visto l'[indicatore Zig Zag trading] impazzire per l'andamento del biglietto verde, adesso i tempi potrebbero essere maturi per l'innesco di un trend in discesa della coppia euro-dollaro.

Occhio però alla BCE. Finora l'atteggiamento del board comunitario è stato molto attendista, ma a ottobre qualcosa potrebbe cambiare a allora il mercato potrebbe ricevere un altro scossone.

Commento #1 | Permalink


Top 24 ore