BlogNews

28/09/2022


Perdita netta di 1,5 miliardi, brusco contraccolpo per Siemens

Conti trimestrali in chiaroscuro per il colosso industriale Siemens. L'azienda tedesca ha chiuso il terzo trimestre fiscale con una perdita netta di 1,5 miliardi di euro. La causa di questo crollo è principalmente legata a una svalutazione della contabilità (della controllata di turbine eoliche Siemens Gamesa, in crisi da anni), nonostante ricavi in aumento a 17,87 miliardi. [...]


Diventa anche tu un fan di BlogNews!
Clicca qui per accedere alla pagina su Facebook e poi premi il bottone "Mi piace".

Feed RSS dei commenti degli iscritti a BlogNews
Puoi seguire i commenti di questo post anche attraverso feed RSS.

Scritto da Maximo il 11/08/2022

Non sono tempi facili per Simenes. Il colosso tedesco ha pubblicato una trimestrale che non è piaciuta ai mercati, tanto da fare perdere quota al titolo in Borsa.

L'azienda ha dovuto svalutare Siemens Energy, controllata divenuta indipendente ma di cui il gruppo tedesco detiene ancora il 35%, per profit warning e caduta in Borsa (dopo la formazione di un [diamante Diamond pattern]). Questo ha pesato sul risultato per 2,7 miliardi di euro, mentre le vendite sono aumentate dell’11% in un anno, a 17,9 miliardi.

Inoltre un reddito speciale dalla vendita di Yunex Traffic ha fatto aumentare l'utile operativo di un buon trimestre, ma non in modo così significativo come il mercato si aspettava

Dopo la pubblicazione dei conti, sul [DAX 40] di Francoforte, il titolo Siemens cede l’1,8% del proprio valore, scendendo a quota 107,4 euro per azione. Da inizio anno le azioni cedono quasi il 30% del proprio valore, sottoperformando lo Stoxx 600, che da gennaio perde il 9%.
Inoltre Siemens ha raddoppiato le svalutazioni relative alla sua uscita dalla Russia, portandole a quota 1,2 miliardi di euro.

La società ha comunque mantenuto le sue prospettive di crescita dei ricavi e prevede ordini robusti da tutti i mercati anche per i prossimi mesi.

Commento #1 | Permalink


Top 24 ore