BlogNews

26/05/2019


Piazza Affari instabile, ma che botta per il comparto bancario

La giornata della Borsa italiana è stata altalenante, a causa dell'andamento dei titoli bancari. Se l'indice FTSEMIB chiude sostanzialmente immutato (cede lo 0,03%), sono i titoli del settore bancario a soffrire parecchio, per via della richiesta della Bce di aumentare le coperture fino a svalutare integralmente lo stock di crediti deteriorati. [...]


Diventa anche tu un fan di BlogNews!
Clicca qui per accedere alla pagina su Facebook e poi premi il bottone "Mi piace".

Feed RSS dei commenti degli iscritti a BlogNews
Puoi seguire i commenti di questo post anche attraverso feed RSS.

Scritto da Maximo il 15/01/2019

L'intervento a gamba tesa della BCE ha creato un altro fronte di tensione con l'Italia, e messo un po' di freno all'euro nel mercato valutario.In realtà la valuta unica ha risentito anche e soprattutto dei deludenti risultati del PIL tedesco, che cresce a ritmo sempre più lento (anche se è stata evitata la recessione tecnica).

Un ritorno alla propensione al rischio ha favorito le valute come lo Yen e il franco svizzero (qui trovate le [previsioni cambio euro franco svizzero 2019]), mentre lo Yuan ha beneficiato delle notizie in arrivo da Pechino, circa l'intervento politico per ridare slancio all'economia.

E' chiaro però che l'elemento più discusso del giorno sia la mazzata ricevuta dai titoli del comparto bancario. Chi conosce [come funziona plus500 web trader] avrà visto le quotazioni dei titoli del settore accusare forti perdite. In spocial modo continua a preoccupare la situazione di Monte Paschi. Andando ad analizzare il grafico storico relativo all'andamento del titolo nell'ultimo periodo, è possibile notare come, il crollo delle azioni MPS oggi, abbia riportato la banca sui livelli (bassi) di fine novembre.

Commento #1 | Permalink


Top 24 ore