BlogNews

27/01/2022


Referendum, sei buone ragioni per cui voterò No

Contro l’ipocrisia del “sono giornalista, non mi schiero” (per poi farlo velatamente), penso sia non solo un diritto ma un dovere – da cittadina prima che da giornalista – pronunciarmi su un referendum che riguarda la nostra Costituzione: convintamente, io voto No a questa riforma. Voto No perché è falso che “si vuole la ‘paralisi’ ... [...]


Diventa anche tu un fan di BlogNews!
Clicca qui per accedere alla pagina su Facebook e poi premi il bottone "Mi piace".

Feed RSS dei commenti degli iscritti a BlogNews
Puoi seguire i commenti di questo post anche attraverso feed RSS.

Scritto da Hurricane il 11/05/2017

1) "Quando si è voluta la Legge Fornero sono bastati 20 giorni, per il Lodo Alfano meno di un mese."

Le due leggi citate sono casi straordinari, votate in condizioni straordinarie. Un governo di coalizione nazionale o il voto di fiducia non sono qualcosa di normale o ordinario! Non siete voi che vi lamentate delle leggi approvate con il voto di fiducia? E adesso lo considerate un modello da perseguire?

Commento #1 | Permalink


Scritto da Hurricane il 11/05/2017

2) "o abolire direttamente il Senato" ?

Addio al bicameralismo perfetto no e invece eliminare il Senato sì?

Commento #2 | Permalink


Scritto da Hurricane il 11/05/2017

3) "i senatori non verranno più scelti da noi" ?

Ma pensavate davvero di scegliere qualcosa con i nominati dei partiti o con le votazioni sul blog di Grillo? A proposito del blog di Grillo: quante persone votano? chi controlla il voto? è giusto poi "telecomandare" un politico eletto dal popolo (e non dal blog di Grillo) ?

Commento #3 | Permalink


Scritto da Hurricane il 11/05/2017

4) "e l’abnorme premio di maggioranza" ?

Ma è giusto o no permettere ad un governo regolarmente eletto di governare? Quale dovrebbe essere secondo voi la differenza numerica tra il governo e l'opposizione?

Commento #4 | Permalink


Scritto da Hurricane il 11/05/2017

5) "È stato “messo lì” (Marchionne dixit) col mandato di fare le riforme, senza essere eletto da nessuno.

No, non è corretto parlare di elezione del capo di governo: se volete difendere la Costituzione dovete almeno leggerla.

Commento #5 | Permalink


Scritto da Hurricane il 11/05/2017

6) "Il voto è anche su di lui e il governo: se perde deve fare come Cameron dopo la Brexit"."

Su questo posso essere d'accordo, perché è un'azione importante (con costi e tempo) ma però aggiungo che non è stato solo Renzi a personalizzare questo voto.

Commento #6 | Permalink


Scritto da votAntonio il 11/05/2017

Il mio consiglio per modificare la Costituzione è: Assicurati che siano modifiche condivise, consulta gli altri parlamentari, se la maggior parte di loro è d'accordo procedi, se no, desisti! ;-)

Commento #7 | Permalink


Top 24 ore