BlogNews

29/06/2017



Diventa anche tu un fan di BlogNews!
Clicca qui per accedere alla pagina su Facebook e poi premi il bottone "Mi piace".

Feed RSS dei commenti degli iscritti a BlogNews
Puoi seguire i commenti di questo post anche attraverso feed RSS.

Scritto da HelyRicci 14 giorni fa

La mossa di oggi della FED non dovrebbe cambiare tanto e subito sotto il profilo valutario, anche perché i trader da diverso tempo stanno già prezzando l'incremento progressivo dei tassi di interesse USA.

Quello che sarà più interessante è sapere se nei prossimi mesi avremo (e quanti) ulteriori ritocchi al costo del denaro. Gli ultimi dati economici USA non sono sembrati così entusiasmanti, e una eventuale frenata anche da parte della Fed potrebbe ripercuotersi sul dollaro (suggeriamo di verde il cross Eur-Usd con l'ausilio del [Demarker indicator]).

Viceversa, un atteggiamento molto positivo da parte della Federal Reserve potrebbe rassicurare i mercati e dare una bella spinta alla valuta statunitense, dopo un periodo di certa debolezza.
In quel caso è probabile che i [migliori segnali forex gratis in tempo reale] potrebbero puntare con decisione verso l'incremento del valore del biglietto verde, e suggerire quindi di andare long sul dollaro.

Occhio però alla volatilità che si preannuncia in aumento proprio nelle ore in cui la FED annuncerà la propria decisione in merito ai tassi di interesse. Come sempre, in questi casi è necessario muoversi con prudenza sui mercati e fare una saggia gestione del capitale.

Commento #1 | Permalink


Top 24 ore