BlogNews

19/09/2017



Diventa anche tu un fan di BlogNews!
Clicca qui per accedere alla pagina su Facebook e poi premi il bottone "Mi piace".

Feed RSS dei commenti degli iscritti a BlogNews
Puoi seguire i commenti di questo post anche attraverso feed RSS.

Scritto da HelyRicci 6 giorni fa

I dati di oggi riguardo i prezzi al consumo hanno senza dubbio dato una bella spinta alla sterlina, che ha attraversato dei periodi difficilissimi dopo la Brexit. Il pound si è deprezzato pesantemente, e basta osservare un qualunque grafico di trading (meglio ancora se il [grafico kagi trading system]) per vedere chiaramente come sia stato discendente l'andamento della valuta britannica.

Tuttavia qualcosa si muove nell'ultimo periodo, anche perché l'inflazione ha fatto dei bei passi avanti. Probabilmente questo non basterà ora come ora perché la Bank of England decida di alzare i tassi di interesse, dal momento che c'è una delicata questione in sospeso. Ci riferiamo ai negoziati per la Brexit.

Finora proprio l'andamento incerto di questi ha finito per pesare molto sulla divisa britannica, con la nostra [strategia Awesome Oscillator come funziona] che ha evidenziato situazioni di ipervenduto sulla moneta del Regno Unito. Fino a che non si capirà con maggiore precisione la direzione che prenderanno le trattative tra Londra e Bruxelles, sarà difficile tradare la sterlina senza correre rischi.

Commento #1 | Permalink


Top 24 ore