BlogNews

21/07/2018


Risultati della ricerca per "http://www.antimafiaduemila.com"

Anniversario strage via d'Amelio

Non delegittimate il pm Di Matteo di Giorgio Bongiovanni Il fatto del giorno, alla vigilia dell'anniversario della strage di via d'Amelio, è che la Commissione regionale antimafia, presieduta da Claudio Fava, ha voluto ascoltare la figlia del giudice, Fiammetta Borsellino, nella prima di una serie di audizioni che verranno effettuate per approfondire i fatti di quello che nelle motivazioni del pr [...]


Riina disse: "Io al Governo gli dovevo vendere i morti", l’attrice Insardà legge parti della requisitoria del trattativa stato mafia

All’atrio di giurisprudenza la conferenza per l’anniversario della strage di via d'Amelio di AMDuemila - Foto e Video “Oggi siamo qui assieme per fare memoria in questo atrio, intitolato, grazie all’impegno dell’associazione Contrariamente, a Falcone e Borsellino. Siamo qui affinché questo atrio non sia fatto solo di lapidi e colonne ma sia fatto da persone che parlano e non si rassegna [...]


Il boss Nitto Santapaola

Anche a Catania lo Stato-mafia di Giorgio Bongiovanni e Claudia Marsili Benedetto “Nitto” Santapaola è l'ultimo dei boss mafiosi di una delle stagioni più sanguinarie di Cosa nostra, la stagione che lo ha visto protagonista, insieme a Totò Riina, Luciano Liggio e Bernardo Provenzano. Descritto da tutti come un uomo molto intelligente e carismatico, Nitto Santapaola si trova agli arresti dal [...]


Giuffrè al processo su Messina Denaro: ''Contatti tra P2 e Cosa nostra trapanese''

"Riina a 'denti stretti' era d'accordo" di Aaron Pettinari "Che cosa nostra trapanese, e non solo, fosse in contatto con la massoneria, in modo particolare con la Propaganda 2 lo sapevamo tutti. Addirittura si sapeva che vi erano anche altre logge più o meno collegate tra di loro con la P2 e si diceva che uomini d'onore di Cosa nostra, addirittura mariano Agate, fossero iscritti alla massoneria". [...]


Borsellino quater: ''Su via d'Amelio il più grave depistaggio della storia''

Depositate le motivazioni della sentenza: "disegno criminoso degli investigatori" di Aaron Pettinari "Le dichiarazioni di Vincenzo Scarantino sono state al centro di uno dei più gravi depistaggi della storia giudiziaria italiana" e "soggetti inseriti negli apparati dello Stato" indussero il balordo della Guadagna, Vincenzo Scarantino, a rendere false dichiarazioni sulla strage che, cinquantasette [...]


I mandanti esterni della strage di via d'Amelio

Di Giorgio Bongiovanni Il 19 luglio 1992, in via d'Amelio, è andata in scena una vera e propria strage di Stato. Ecco quel che è accaduto ormai 26 anni fa. Le motivazioni della sentenza della Corte d'Assise di Caltanissetta sul processo Borsellino quater mettono in evidenza i contorni del depistaggio e di quelle zone d'ombra su cui oggi è necessario far luce. La mafia ha eseguito materialmente [...]


Perché ad Antonio Ingroia (e non solo) la scorta non va tolta

L'ex pm in pericolo di vita di Giorgio Bongiovanni La notizia della scorta tolta all'ex pm Antonio Ingroia e le parole dette dal ministro degli Interni Matteo Salvini sulle verifiche da effettuare sulla necessità di tutela per lo scrittore Roberto Saviano, hanno riaperto il dibattito su un tema centrale. In Italia sono circa 800 le persone a cui è stata assegnata una scorta. Ci sono magistrati, [...]


Il ministro del governo del (non) cambiamento e i mafiosi al 41 bis

"Questi so’ pazzi, amma a’ fa ammuina (rumore)" di Giorgio Bongiovanni Da Cesare Lupo, fedelissimo dei Graviano, a Sandro Lo Piccolo. Da Ferdinando Autore, boss camorrista, a Giuseppe Guarino, mafioso del clan Bottaro-Attanasio. Ecco i nomi di alcuni dei mafiosi detenuti al 41 bis che, così come avevamo già scritto su ANTIMAFIADuemila, avevano espresso il proprio dissenso ad un'eventuale nom [...]


Tolta la scorta a Ingroia

Continua l'azione del "governo del (non) cambiamento" di Giorgio Bongiovanni Mentre il deputato di Forza Italia Francesco Paolo Sisto esulta per la mancata nomina del magistrato Nino Di Matteo al Dap (a suo tempo aveva definito "terrificanti" le voci su una tale eventualità) continuano le "gaffe" del ministro degli Interni, Matteo Salvini, e del "governo del (non) cambiamento". Il leader leghista [...]


I mafiosi dal 41 bis: ''Non vogliamo Di Matteo al Dap''

Il ministro Bonafede che risponde? Di Giorgio Bongiovanni Sono giorni frenetici per il ministro della giustizia, Alfonso Bonafede. Ieri sera le agenzie hanno battuto l'elenco dei nomi che vorrebbe al suo fianco a completamento del suo staff in via Arenula. Così apprendiamo che ha chiesto altri sette collocamenti fuori ruolo di magistrati a cui intende affidare incarichi di vertice al ministero. T [...]


Delitto Mattarella: guanto sparito, si complica l'inchiesta

Non sarà possibile effettuare l'esame del Dna di Aaron Pettinari Pezzi mancanti, documenti spariti, verità negata. Ci sono tutti questi elementi dietro al delitto dell'ex presidente della Regione Siciliana, Piersanti Mattarella, fratello del Capo dello Stato Sergio Mattarella, ucciso la mattina del 6 gennaio 1980 mentre stava andando a messa per l’epifania. Fino ad oggi per l'omicidio sono sta [...]


Omicidio Manca? Una tesi fondata su dati oggettivi

Per il tossicologo Giancane l’ipotesi del suicidio del giovane urologo presenta troppe falle di Lorenzo Baldo “Il secondo elemento che depone per un’inoculazione effettuata da altri sta nel fatto che entrambe le iniezioni sono state effettuate nel braccio sinistro da una persona strettamente mancina: la prima nella regione del polso, dove si evidenziava anche un minuscolo foro e la seconda a [...]


Caso Manca, Giancane: ''Riesumare il corpo di Attilio''

Analisi e spunti investigativi nella relazione tecnica depositata al Gip di Roma di Lorenzo Baldo Riesumate il corpo di Attilio Manca. Eccola la conclusione della relazione tecnica del tossicologo bolognese Salvatore Giancane, realizzata su incarico dei legali della famiglia Manca, Antonio Ingroia e Fabio Repici. Ieri mattina i due avvocati hanno formalizzato l’istanza davanti al Gip di Roma Elv [...]


Caso Manca: il Gip Tamburelli si riserva di decidere sull'archiviazione

Chiesta la riesumazione del corpo del giovane urologo nella relazione del tossicologo Giancane di Lorenzo Baldo Nessuna decisione. Il caso non è chiuso. Evidentemente per il Gip di Roma Elvira Tamburelli dietro la strana morte di Attilio Manca ci sono delle ombre da chiarire. Che potrebbero svanire con la riesumazione del corpo del giovane urologo siciliano. E’ proprio questo uno dei punti sali [...]


Angelina Manca: ''Al Gip Tamburelli chiedo giustizia, al ministro Bonafede di non abbandonarci''

A breve la decisione sull’archiviazione del caso Manca. Parla la madre del giovane urologo di Lorenzo Baldo E’ questione di pochissimi giorni. Il prossimo 14 giugno il Gip romano Elvira Tamburelli deciderà se archiviare o meno l’inchiesta sulla morte di Attilio Manca. Al telefono la madre del giovane urologo trovato morto il 12 febbraio 2004 è prostrata da un dolore che consuma lentamente [...]


Top 24 ore

Notizie regionali

Cartina dell'Italia Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Emilia Romagna Liguria Toscana Marche Umbria Lazio Abruzzo Campania Molise Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna

Trend del giorno in Italia sul Web