BlogNews

30/05/2017


Risultati della ricerca per "http://www.spinoza.it"

God Suv the Queen

Attentato al Parlamento inglese. Al grido di “L’Euro è grande!” Un fuoristrada ha seminato il panico tra i pedoni. Davanti alle scuole elementari succede ogni mattina. (Per far incazzare veramente gli inglesi ora ci vorrebbe un “Je suis”) L’attentatore era noto agli 007 ma non era ritenuto pericoloso. Non aveva la patente C. I Servizi: “Khalid Masood era un elemento marginale”. Lo facevano entrare [...]


Rip parade

Lo fanno i quotidiani, lo fanno i tg e lo facciamo anche noi di Spinoza: raccontare in sintesi il 2016, con l’aiuto delle immagini di Colorz e l’altra mano sui coglioni. Ci vediamo nel 2017! (forse) * * * - * * * Gennaio 2016 Bestemmia in onda su Rai Uno durante lo show di Capodanno. È lo spoiler sul 2016. I leghisti presentano un’interrogazione: “Ma davvero possiamo mandare sms alla tv?” Si è spe [...]


Paolo Gentiloni

(Roma, 1954) Discendente di una nobile famiglia marchigiana – anche se da alcuni giorni parla con un fastidioso accento fiorentino – il suo anno di nascita coincide con l’inizio delle trasmissioni Rai: per nostalgia, da allora vede tutto in bianco e nero. Appassionato di calcio fin da piccolo, ma non particolarmente dotato tecnicamente, nelle partite con gli amichetti veniva scelto solo quando non [...]


Stalk show

Referendum, affluenza record degli italiani all’estero. Vogliono farcela pagare. Matteo Renzi si rivolge agli elettori: “Leggete il quesito referendario”. Già a “leggete” la sua popolarità è crollata. Renzi: “È importante sapere che non si vota su di me”. E quando mai lo abbiamo fatto? Grillo invita i suoi a votare con la pancia. Che se iniziano a usare la testa è pericoloso. Maria Elena Boschi: “ [...]


American zotic [parte I]

Eletto Trump, vince l’America della rabbia. Vedi a non fare i vaccini? Nello scontro Clinton-Trump si è avverato lo scenario peggiore: ha vinto uno dei due. Una vittoria di Hillary avrebbe dato un impulso fortissimo alle battaglie per il rispetto delle donne. E invece quella troia si è fatta battere. (Era dal novembre 1963 che gli Stati Uniti non avevano un presidente senza cervello) Tutti i sonda [...]


Havana libera tutti

È scomparso Fidel Castro. Alla fine è riuscito a ottenere il visto. Alla lista delle vittime del 2016 si aggiunge Fidel Castro. Stava canticchiando sotto la doccia. (Cassius Clay e Fidel Castro muoiono nello stesso anno. Controllerei l’alibi di Gianni Minà) Fidel Castro è morto nel suo letto a novant’anni. Un grande successo del reparto omeopatia della Cia. Con la morte di Fidel Castro si chiude u [...]


Fronte del Po

Ferrara, barricate contro donne e bambini migranti. Ed è subito Natale. A Gorino i residenti hanno bloccato la strada per impedire l’arrivo dei profughi. E difendere le proprie radici cristiane. (Questa storia dei migranti a Gorino mi ha sconvolto. Davvero in quel paesino ci sono alberghi a cinque stelle?) Gli abitanti di Gorino hanno negato ospitalità a una profuga incinta. Poi tutti a fare il pr [...]


Aleppo senza cena [parte III]

Siria, bombardata clinica ostetrica. Vi si nascondevano futuri terroristi. L’ospedale distrutto era gestito da Save the Children. Ecco come sprecano i miei 80 centesimi al giorno. Centinaia di civili uccisi ogni giorno dall’Isis e dai raid della coalizione. Continua l’avvincente testa a testa. La disperazione di due milioni di siriani senza luce né acqua: “L’anno prossimo col cazzo che facciamo il [...]


Motrice islamica [parte II]

Gli Usa bombardano la Libia. L’obiettivo è finire i missili prima che eleggano Trump. L’azione di attacco è stata richiesta dal capo del governo al-Sarraj. L’eventuale Nobel per la Pace spetta a lui. (Il governo libico ha chiesto agli Usa di bombardare Sirte. Che è un po’ come quanto ti ubriachi e chiami la ex) Il nome in codice dell’operazione militare è “Odyssey”. Almeno sappiamo quanto durerà. [...]


Smisurate preghiere (parte I)

Francia, terroristi attaccano una chiesa. Continuano a colpire i luoghi di divertimento. Uomini con problemi mentali prendono in ostaggio persone inermi in una chiesa. E fin qui nulla di nuovo. I due assalitori hanno sgozzato il parroco. Quel colletto non serve davvero a un cazzo. (Sono d’accordo che questi fanatici religiosi siano pericolosi, ma siamo sicuri che sgozzarli sia la soluzione?) Uno d [...]


Leave and let die

Il Regno Unito lascia l’Europa. Che corre dall’America per parlarne male. I britannici hanno rivendicato la propria indipendenza. È come se uno stupratore elogiasse la verginità. (Questo è ciò che succede quando fai decidere al popolo una cosa diversa dall’uomo partita Sky) La decisione di uscire dall’Unione Europea ha scioccato molti inglesi. “Non sapevamo di essere dentro”. La notizia ha provoca [...]


Le conseguenze dell’amore

Usa, uomo entra in un locale gay con una pistola. Non era contento di vederli. Integralista religioso fa strage di omosessuali. Non accadeva dai tempi di Sodoma e Gomorra. È stata la sparatoria più sanguinosa di tutta la storia degli Stati Uniti. Se si escludono quelle con gli indiani veri. Ancora non è chiaro se l’attentatore abbia agito per odio omofobo o religioso. È sempre difficile distinguer [...]


Thank you for smoking

Si è spento Marco Pannella. Inutile la mano a conchetta. Marco Pannella se ne è andato a 86 anni. Lascia la compagna e il frigo pieno. Pannella si era battuto per il divorzio e per la liberalizzazione delle droghe. Qualora non fosse passato il divorzio. (Da tempo Pannella era sofferente al fegato. Provate voi a lottare per i diritti civili in Italia senza rovinarvelo) I radicali: “Marco ha seminat [...]


Telefonami tra vent’anni

Federica Guidi si dimette. È il suo primo atto da ministro. (La Guidi era ministro per lo Sviluppo economico. Casomai vi chiedeste perché non la conoscevate) Il ministro ha dato le dimissioni per colpa del compagno. Con Renzi quel termine non va più usato. La Guidi avrebbe favorito il fidanzato con un decreto legge. Ma sappiamo che queste cose si possono fare solo per il papà. La Camusso dopo le d [...]


Se una notte d’inverno un viaggiatore

Egitto, ricercatore italiano torturato a morte. Volevano farlo sentire a casa. Lo scorso 25 gennaio Giulio Regeni prese la metro per andare dagli amici ma non arrivò mai a destinazione. A Roma non si sarebbe ancora preoccupato nessuno. Regeni aveva appena intervistato dei sindacalisti. Per dire quanta strada ha dovuto fare per trovarne. Secondo la polizia egiziana Giulio Regeni è vittima di un inc [...]


Top 24 ore

Notizie regionali

Cartina dell'Italia Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Emilia Romagna Liguria Toscana Marche Umbria Lazio Abruzzo Campania Molise Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna

Trend del giorno in Italia sul Web